LA VITA DI UN ITALIANO IN AUSTRALIA AGLI OCCHI DELL’ITALIA

quando un Italiano parte per l’Australia viene sempre inteso come un viaggio verso “la bella e facile vita”,

giornate sempre calde con un meraviglioso sole, quando invece il più delle volte in un’unica giornata ti ritrovi tutte e quattro le stagioni, un meraviglioso mare, il surf, tutte le notti party in case enormi, liberi da qualsiasi cosa lasciata e sotterrata in Italia, con un alto salario in confronto a quello ricevuto in Italia,

australia1Ma solo noi che viviamo giorno per giorno qui in Australia sappiamo le difficoltà che corriamo.

È vero, non lo mettiamo in dubbio, la vita è molto più piacevole qui in Australia, le persone sono molto più felici e libere, abbiamo forse tutto quello che occorre per realizzare una meravigliosa vita, ma voi che osservate dall’Italia questa nostra nuova vita, non guardate solo questo lato, Perché vivere una bella vita come voi pensate, qui in Australia occorre anche un sacco di sacrifici!

non guardate solo il lato piacevole, ma considerate, visionate ed approfondite ogni singolo lato e angolo di questa nostra permanenza e vita in Australia.

IMG_4659

Per molti Italiani la difficoltà principale e’ la lingua (forse anche per colpa di una poca istruzione della lingua inglese nelle scuole Italiane) partiamo subito svantaggiati contro molte altre persone in cerca, come noi, di un lavoro , avendo come madre lingua l’inglese e purtroppo questa è anche una grande difficoltà per molti altri Europei e sud Americani.

Come la madre lingua un altro principale problema è il lavoro,

E’ vero, non nascondiamo che qui in Australia c’è molto più lavoro rispetto ad ogni altra parte del mondo, ma come c’è molto lavoro c’è anche molta concorrenza e molta “merda” in giro!

Giriamo cantieri, ristoranti, uffici, negozi lasciando il proprio curriculum, facciamo prove, a volte anche non pagate per poi aspettare una risposta, ed intanto dobbiamo pagare l’affitto settimanale della propria camera, il mangiare ,lo spostarsi con gli autobus, avere l’angoscia di rimanere senza lavoro e senza soldi, proviamo ad affidarci ad altri italiani ma la maggior parte di loro invece di aiutarci se ne approfittano pagandoci uno stipendio identico a quello che potremmo trovare in Italia, ritrovandoci settimanalmente con l’acqua alla gola nel pagare i propri viveri molto più cari che in Italia.

MVI_5226.MP4.1017.Immagine002

Lo stipendio qui in Australia è settimanale, anche questo e’ vero, ma non dimenticate che anche l’affitto dove alloggiamo e’ settimanale, non dimenticate che viviamo in un posto dove i prezzi sono molto più cari rispetto all’Italia, quindi per fare la bella vita come dite voi occorre anche un buon stipendio settimanale, in più essendo immigrato con un working holiday visa tocca pagare una marea di tasse che proprio dal prossimo anno fiscale non potranno nemmeno essere più richieste indietro con il Taxback.

Siamo da tutt’altra parte del mondo, il che significa avere familiari lontani giorni di Aereo, e qualora succedesse qualcosa non saremo mai vicini come se vivessimo a Londra, Berlino, Barcellona o qualsiasi altra parte d’Europa.

Sydney_Opera_House_Close_up_HDR_Sydney_Australia-2

Siamo Immigrati e che lo crediate o no, ancora oggi, l’immigrato in Australia viene sfruttato facendogli fare i lavori più duri, più sporchi o più noiosi prima di aggiudicarsi un posto migliore.

Viviamo con il desiderio di rimanere in questa terra sapendo di non avere assolutamente nessuno e un futuro in Italia, sacrificando soldi guadagnati con sudore, per scuole e nottate di studio essendo magari con uno Student visa, sognando di rimanere permanentemente in Australia.

Quindi a tutte le persone che sono In Italia, a tutte le persone che ci vedono qui In australia postando su Facebook o Instagram foto di giornate passate al mare, oppure in posti meravigliosi tra montagne o enormi metropoli, vi prego di pensare anche a tutto il resto.

Potreste dire: “ma nessuno ti ha obbligato ad andare in Australia!”

Io personalmente rispondo: vero, nessuno mi ha obbligato a venire a vivere in Australia, ma anche nessuno mi obbliga a rimanere per tutta la mia vita in Italia non facendo esperienze di vita e non provando a cambiare nel meglio la mia di vita.IMG_6298 copia

molti Italiani sono Immigrati in Australia Perché in Italia non avevano niente, ne tanto meno una situazione economia da poter permettersi magari di continuare a studiare in una università, o aprirsi una piccola attività, e quindi se queste persone sono qui in Australia e lavorano duramente sono anche persone che credono nei propri sogni e nel crearsi le basi con le proprie mani di un qualcosa che vivranno per gran parte della loro vita, apprezzate senza giudicare, l’italiano immigrato in Australia ha scelto di vivere una vita diversa da quella che realmente si era imposta avanti a lui, con muri impossibili da scavalcare per poter continuare a vivere la propria vita serena e felice, non abbiamo abbandonato la nostra terra, la portiamo nel nostro cuore, a volte ci sentiamo soli in un territorio estraneo, quello che vogliamo e’ solo realizzare un sogno impossibile da realizzare nella nostra terra per colpa di chi e’ al vertice, che seduto su una confortevole poltrona, sovrana dettando leggi a caso, pilotando invisibilmente le nostre vite, e forse quello che realmente vogliamo e’ partire da zero con un senso di libertà nel realizzare quello che vogliamo, sapendo che con fatica e sudore, Perché niente ti si e’ regalato, alla fine in questa lontana terra ci viene concesso.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *