Menu
BLOG

Il Coronavirus ci ha dato la possibilità di osservare il nostro tempo, adesso sta a noi riprenderlo

Per un breve periodo il mondo si è placato. Ha avuto la possibilità di godere della quiete e respirare l’aria meno contaminata dall’essere umano.

Per le strade non vedevi più le tante anime furibonde con la testa chinata. Nelle strade viveva la quiete, si è respirato un senso di freno globale che ha improvvisamente cambiato le nostre abitudini.

Eravamo sempre circondati da mille cose da fare senza mai avere il tempo per farle. Non avevamo mai il tempo per noi stessi, lo dedicavamo ad altro. Una forza maggiore ci ha fermato, ci ha impedito di continuare a immergerci nei nostri problemi auto reati periodicamente. In un certo senso, ci ha salvato da un progresso che avrebbe portato solo una distruzione, soprattutto dentro noi stessi.

Avevamo poco tempo per goderci il presente, per dedicarlo alle persone che amiamo, poco tempo a riempire la nostra mente di pace e ordine.

Il Virus ci ha permesso di rimanere a guardare il tempo che scorre. Ci ha dato la possibilità di abbracciare le persone per più tempo senza aver fretta di uscire dalla porta.

Ci ha permesso di riscoprire delle nostre abilità che ormai avevamo abbandonato perché non avevamo il tempo. Abbiamo avuto l’opportunità di riflettere e credetemi, ad oggi avere il tempo per meditare e riflettere sta diventando un lusso. Abbiamo avuto la voglia di poter prendere in mano la nostra libertà e farne una vita felice.

Ora sta a noi, ad ognuno di noi riprendere in mano il nostro tempo. Guadagnare da vivere dedicando soprattutto il tempo a stessi, alle persone che si amano e al pianeta terra. Dobbiamo vivere e non sopravvivere.

Dobbiamo imparare a lavorare per guadagnare tempo, non denaro. Un concetto che è alla base di una vita libera e felice, ne parlo proprio nel mio Libro. Tutto è quasi tornato come prima, ma per favore, riflettiamo su le cose belle che questo tempo in Stand-by ci ha donato.

Torniamo a vivere ma facciamolo con un solo scopo, quello di non farci di nuovo ingabbiare, ma soprattutto quello di non perdere le cose belle che il tempo in questo periodo ci ha rivelato.

Buon rientro nelle vostre vite frenetiche.

CIAO! Benvenuto nel mio Blog

Mi chiamo Antonio Di Guida e sono un nomade!

Seguimi su FacebookInstagram

Scrivo libri per spingere le persone a viaggiare e riprendere in mano la propria libertà. Se sei fra questi oppure curioso di conoscere un alternativa alla vita “normale”, allora i miei libri potrebbero interessarti

close