Menu
STORIE DI NOMADI CHE POSSONO ISPIRARTI

Viaggia l’intero sud America con una bici pieghevole: la storia di Beatrice pedalande

Beatrice è cresciuta tra le campagne Umbre e la grande Milano, finita poi a lavorare a Londra come infermiera. Fin da piccola le piaceva stare all’aria aperta, sotto il sole, scoprire altre culture ed imparare cose nuove, sarà per questo che poi è partita.

Lidea di intraprendere un viaggio in bicicletta in sud America è nata leggendo il grande Boo, di Jovanotti…

“A 12 anni ho capito che si potevano percorrere grandi distanze con due ruote senza motore. Prima del viaggio però la bici l’avevo usata solo per brevi tratti. Il desiderio di scoprire il Sud America, la voglia di poterlo fare lentamente, senza orari mi ha fatto poi partire in bici!”

La cosa molto curiosa è che il viaggio, lha realizzato con una bici pieghevole….

“Durante la preparazione per il viaggio, è arrivato il momento di scegliere la bici. Ho iniziato a cercare quale fosse la migliore bici da cicloturismo… ma poi mi sono detta, io una bici ce l’ho già, perché dovrei prenderne una nuova?”

“Cosi sono partita con la bici di sempre”

“Sono partita senza esperienza, di campeggio, cicloturismo e viaggi in solitaria. Ogni giorno è stata una scoperta. Ho sempre vissuto giorno per giorno. Piano piano, il viaggio, mi ha accompagnato verso sud, alla scoperta di questo nuovo continente, di un modo di vivere più sostenibile e lento. Alla scoperta di nuove culture. Il viaggiare da sola, ha lasciato spazio a pedalate silenziose, dandomi la possibilità di ascoltare e ascoltarmi in modo diverso e nuovo.”

“Sono sempre stata bene da sola. La strada poi, quando hai bisogno di compagnia, non ti lascia mai sola, almeno questa è stata la mia esperienza!”

Cosa la spinge nel realizzare esperienze così estreme….

“La voglia di crescere, imparare, scoprire. Il provare a vedere il mondo con punti di vista diversi, cercando di non rimanere intrappolata in schemi mentali che portano a dire: non si può volare, ne sognare.”

VUOI FARE UN VIAGGIO IN BICICLETTA MA NON SAI DA DOVE INIZIARE?

Ho scritto un libro per ispirare le persone a realizzare questa grande esperienza di vita.

Viaggiare in bicicletta è molto impegnativo ma può donarti una sensazione di libertà immensa…

“Se il cammino che percorriamo non ha ostacoli, non porta da nessuna parte. Questa la frase di un murales incontrato in Colombia.”

“Le salite, le difficoltà sono ciò che poi porteranno a discese capaci di rimanere impresse per sempre.”

Qui, un momento che ricorda sempre con grandissima gratitudine…

“Stavo pedalando lungo una strada sterrata, in Colombia, ha iniziato a piovere e mi sono riparata sotto un tetto. Sembrava una casa disabitata, ma dopo poco è uscita una signora. Mi ha invitato ad entrare. Dopo aver rifiutato varie volte ho accettato. Mi ha offerto un posto caldo per asciugarmi, da mangiare e mentre mi raccontava della sua vita, è tornato il sole. Questo solo un piccolo esempio, dell’ incredibile accoglienza del popolo Sud Americano!”

Molte persone sono dubbiose sul fatto di vivere una vita da nomade e soprattutto in biciletta, il primo dubbio è sempre il solito: la situazione economica…

“All’inizio usavo i soldi messi da parte. Ho poi iniziato a recuperare cibo prima che venisse buttato. Con questo, nelle case di chi mi ospitava, cucinavo delle empanadas al forno, che poi vendevo ad offerta libera nelle piazze. E’ stato un ottimo modo per conoscere persone nuove e parlare del viaggio! Mi ha poi permesso di viaggiare con quel che guadagnavo.”

Beatrice ha scritto un libro intitolato PedalAnde disponibile su Amazon

“È un piccolo libro, che parla degli incontri incredibili avvenuti lungo questo viaggio in bici partendo dalla costa Colombiana, fino alla strada più australe del mondo!”

Anche io sono un cicloviaggiatore, ma uomo…. Molte persone, soprattutto donne mi rispondono sempre che se si è donna, un viaggio del genere non si potrebbe fare…

“Tutto sta nel riuscire a guardarsi dentro, senza lasciarsi influenzare da ciò che ci circonda. Penso sia fondamentale ascoltarsi. Non nascondere i propri desideri e sogni.”

“Anche controcorrente, se capisci che quella è la tua direzione prova a percorrerla.

Se sei una donna, vuoi partire per un viaggio e non riesci proprio a toglierti questa cosa dalla testa, parti!”

“Non ci sono strade solo in discesa e sono le grandi salite che portano alle cime più alte.”

I consigli di Beatrice per chi vorrebbe fare un viaggio e soprattutto una vita simile alla sua…

“Segui i tuoi istinti, rimani sempre percettivo verso ciò che la strada ti indica. A volte non va come uno aveva programmato, ma alla fine c’è sempre un motivo, un perché, una lezione da imparare.”

Beatrice adesso cerca di vivere in modo cosciente ogni giorno, cercando di non dimenticare quello che il viaggio gli ha insegnato. Prossimamente avrà nuovi progetti da realizzare…

Segui Beatrice su Facebook e Instagram


CIAO! Benvenuto nel mio Blog

Mi chiamo Antonio Di Guida e sono un nomade!

Seguimi su FacebookInstagram

Scrivo libri per spingere le persone a viaggiare e riprendere in mano la propria libertà. Se sei fra questi oppure curioso di conoscere un alternativa alla vita “normale”, allora i miei libri potrebbero interessarti

close