I primi passi per vivere a Sydney

Sydney_Opera_House_Close_up_HDR_Sydney_Australia-2
se leggi questo articolo e sei già in australia fidati di me,
il passo più’ importante e’ stato già fatto.
Il mio passo più faticoso fu proprio quello di dover dire a tutti i miei amici e familiari che volevo andare in Australia e di salire solo su quell’aereo sapendo di doverli rivedere chissà quando. Arrivato a sydney ti sentirai spaesato, grattacieli enormi ovunque, con gente tutta sincronizzata che al semaforo verde partono tutti in fila attraversando le strade. Alzerai lo sguardo più volte realizzando che finalmente sei dall’altra parte del mondo, ma Niente panico, dopo qualche settimana ti abituerai a tutto questo.
OSTELLO: l’alloggio e la zona dove vivrai e’ molto importante poiché ti darà la possibilità di conoscere altre persone e di essere vicino magari a stazioni metro per andare a lavoro, non alloggiare subito in una casa! vivi per qualche mese in ostello fino a quando non avrai un lavoro fisso e un gruppo di amici, gli ostelli sono ottimi per cercare lavoro e farsi un gruppo di amici poiché ci sono backpacker che vivono già da mesi a sydney e che possono darti una mano nel trovare lavoro oppure fare conoscenze. il mio consiglio e’ un ostello che si trova nella zona glebe, glebe village backpackers molto economico e molto carino, ma potete trovarne molti altri anche a bondi beach, una catena di ostelli molto conosciuta in australia e’ YHA ostell.
TAX-SIM-CONTO IN BANCA: chiedete un vostro tax file number all’ ufficio di immigration , vi servirà per pagare le tasse e per essere in regola con il lavoro(non fate i soliti italiani nel prendere lavori a nero, anche perché sarà peggio per voi poiché non siete cittadini australiani e alla fine dell’anno fiscale potrete dichiarare le tasse e vi verranno restituite).
Per la sim telefonica consiglio TELSTRA, e’ un ottima compagnia dove prende ovunque, mi sono trovato in molti posti deserti con il mio van con molti backpackers che avevano altre linee telefoniche e non prendevano, al contrario telstra si.
Consiglio di aprire un conto Commonwealth bank, e’ un ottima catena bancaria dove potrete trovare sportelli ovunque e con bassi costi di tasse anche se viaggiate all’estero, ad esempio io in Italia ho utilizzato la card commonwealth e il costo del prelievo si aggirava intorno a 1,50 $
LAVORO: il resume o curriculum e’ il vostro biglietto da visita! più sarà dettagliato e meglio troverete lavoro, se non avete un buon inglese trovate qualcuno che possa revisionarlo con voi e darvi una mano a scriverlo, il mio consiglio per il lavoro e’ quello di prendere subito una card tramite corsi a pagamento(100 $ circa) giornalieri con test finale,
 white-card:lavoro nelle costruzioni
Blue-card:traffic controller
RSA:lavoro nella hospitality (cameriere o barman)
dopo che avete preso una delle seguenti card e avete un buon curriculum cercate lavoro su siti internet come gumtree.au.com oppure andate porta a porta alla vecchia maniera, ancora meglio potete andare alle agenzie di lavoro che vi troveranno il lavoro prendendo qualche dollaro dal vostro stipendio, ma fidatevi e’ la cosa migliore, non perderete tempo, avrete un lavoro nel giro di pochi giorni con una paga sicura e con la possibilità qualora siate apprezzati dal datore di lavoro di trovare un contratto full time. vi consiglio agenzie come Advanced Group-Dunwood Recruitment-ivory group e molte altre ancora.
Vi faccio un esempio:
trovate un lavoro da soli,  su siti internet, voi accettate, la paga e’  bassa ma avete trovato un lavoro che vi impegna tutta la giornata e non avrete tempo di trovarne un altro oppure rischiate di fare giorni di prova per poi non essere nemmeno pagati.
lavoro con agenzia: sarete voi a scegliere e accordare il vostro salario con l’agente, ovviamente non chiedete cifre abnormi se non avete le capacita’, vi troverete in un lavoro ben pagato ma che il vostro datore si aspetterà molto da voi e se non gli andate a genio darà una brutta reputazione al vostro agente.
Uno stipendio a sydney di norma varia su 24-25 $ l ora per lavori nelle construction con paghe doppie superate un tot di ore a settimana e 21-22 $ sulle hospitality o qualcosa di più weekend e festivi pagati doppi.
Non date troppo importanza a queste cifre, cercate di trovare un lavoro che vi piaccia e che possa tenervi per molto tempo
ALLOGGIO:avete un lavoro, avete un gruppo di amici,
e’ il momento di spostarvi dall’ostello e cercare una sistemazione più tranquilla,
dipende da quello che volete e dal vostro budget settimanale, se volete un posto tranquillo vi consiglio la zona glebe, molto vicina al centro ma con parchi e strade molto tranquille e carine, zona mare: Coogee e Bondi Beach sono le più gettonate ma anche le più costose rispetto al centro o ad altre zone, una stanza doppia nella zona glebe varia dai 165 ai 185 $ a settimana mentre zona Bondi Beach sui 185-200 $ a settimana.
Consiglio: non prendete case con contratti per molti mesi, siete in australia e tutto e’ possibile come nel caso in cui vi dovete spostare perché avete trovato un altro lavoro più’ pagato ma molto lontano da dove abitate.
penso che come partenza per vivere a sydney possa bastare, godetevi questa esperienza al meglio perché sarà un esperienza indimenticabile e diversa la vostra solita vita in Italia.
il mio sito Italianbackpacker.com non vuole assolutamente essere una guida come può sembrare leggendo  questo articolo, ha un tutt’altro scopo, ma se volete dei suggerimenti su come vivere in australia consiglio vivamente una guida per l’australia scritta da un ragazzo di nome Angelo molto precisa e ben dettagliata, la potrete trovare qua:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *